Guarigione Spirituale Filippina

GUARIGIONE SPIRITUALE FILIPPINA - TRATTAMENTO

Guarigione filippina

Informazioni generali

La prima cosa che occorre dire a riguardo è che, secondo i Filippini, questa tecnica risale ai tempi di Lemuria, il mitico continente scomparso, versione orientale della “nostra” più occidentale Atlantide, quindi antichissima e persa nella leggenda.

Per secoli i Guaritori Spirituali hanno incarnato il ruolo del medico e del mistico proprio per la peculiarità che le “guarigioni” avvenivano grazie all’intercessione degli spiriti della natura e degli antenati. Oggigiorno gli antichi spiriti sono stati sostituiti dalle “Guide Spirituali” o da santi o angeli in quanto i Filippini, nel tempo, hanno entusiasticamente abbracciato ed aderito alla fede Cristiana, perlopiù Cattolica, anche se vengono ancora tenuti in altissima considerazione gli spiriti degli antenati e dei maestri conservati in stato di mummificazione presso la cittadina di Sagada.

Ancora oggi, in molti villaggi dove mancano strutture e personale medico, la presenza di un Guaritore Spirituale sostituisce il medico, sia che si tratti di risolvere un problema, sia che si tratti di prevenire problemi.

Nella cultura filippina ogni uomo, oltre al corpo fisico, ne possiede uno animico ed uno spirituale, tutti connessi tra loro, pur mantenendo un proprio livello energetico specifico. Nel momento in cui l’energia non fluisce liberamente in uno o più di questi corpi, possono verificarsi blocchi che ne spezzano l’armonia e l’equilibrio.

Il corpo spirituale può essere affetto da blocchi di natura emozionale o psicologica, propri di questa nostra incarnazione.

Il corpo animico trattiene su di sé questioni irrisolte di vite precedenti, legate al proprio albero genealogico o al proprio karma.

Il corpo fisico tende a somatizzare i conflitti dei corpi precedenti con malattie, invalidità e traumi.

Il compito del Guaritore Spirituale è quello di riportare queste energie ad una condizione armonica affidandosi alle proprie Guide Spirituali e lasciandosi guidare da Esse alla individuazione e rimozione dei suddetti blocchi. È del tutto irrilevante sapere dove questi blocchi si trovino e cosa li abbia prodotti in quanto, una volta riportato in equilibrio il sistema e permesso all’energia di fluire liberamente, il processo di Autoguarigione Spirituale può manifestarsi su più livelli e non necessariamente secondo le proprie aspettative personali.

Trattamento armonia dei 12 corpi

Descrizione del trattamento

Il guaritore spirituale fa accomodare l’individuo sul lettino e, dopo aver stabilito la connessione sia con le proprie guide spirituali, sia con quelle dell’individuo, comincia a “manipolare” il corpo della persona con una serie di gesti e tocchi che vanno a sciogliere o sbloccare le energie stagnanti che sono causa di problematiche varie. Non esiste una modalità ed una sequenza standardizzata, in quanto ogni persona ha le proprie caratteristiche e peculiarità.

obiettivo-del-corso

Obiettivo del trattamento

Lo scopo del trattamento è quello di riportare equilibrio ed armonia nell’individuo e permettergli di sciogliere quei blocchi o tensioni che si manifestano con sintomi fisici o con disagi emotivi, mentali e spirituali. La persona resta passiva e non deve essere necessariamente consapevole, anzi, il consiglio è quello di non avere aspettative di alcuna natura, in modo da non restare “delusi” riguardo al risultato. Sono le “Guide” che stabiliscono dove c’è la necessità di intervenire e non il “guaritore”, il quale deve essere del tutto estraneo al processo: strumento, non volontà! L’unico “compito” lasciato all’individuo è quello di “sentire” eventuali cambiamenti – anche non immediati – e viverli con serenità.

Trattamento armonia dei 12 corpi

Durata del trattamento

La durata del trattamento varia dai 25 ai 45 minuti.

frequenza del trattamento

Frequenza del trattamento

È difficile indicare con certezza il numero dei trattamenti necessari per conseguire risultati richiesti, in quanto la capacità di risposta può variare sensibilmente da persona a persona. Spesso dipende dal disagio che deve essere trasformato e dalla volontà inconscia della persona di volerlo lasciar andare. Comunque i primi effetti positivi si manifestano generalmente anche dopo la prima seduta. Non esiste una cadenza fissa, salvo quando indicato dalle Guide, il che avviene raramente. La frequenza è nella libera scelta dell’individuo che può ricevere un trattamento anche quotidianamente.