Seminario L’Energia Femminile

L'ENERGIA FEMMINILE - SEMINARIO

Informazioni generali

Anticamente la prima Dea ad essere venerata fu la GRANDE MADRE, la procreatrice che donava la vita.
Questo mistero della procreazione colpì molto i nostri progenitori che fecero della donna una divinità e la adorarono. Ella rappresentava la terra che dava frutti e la luna con le sue stagioni e il concetto di vita e di morte. La grande Madre era la Natura, in tutta la sua potenza, era l’origine, il principio dell’umanità.
La vita di fatto, nella dimensione terrestre, si esprimeva attraverso gli opposti e ci permetteva di fare esperienza della dualità. Ogni essere aveva una sua polarizzazione, quello della donna era ed è quello di catalizzare il principio femminile. Da diversi millenni però l’alternarsi tra patriarcato e matriarcato è degenerato fino a creare degli squilibri, provocando una separazione dai rispettivi principi.
La donna ha perso il suo potere di connessione al divino e con esso la possibilità di veicolare l’energia all’UNO.

obiettivo-del-corso

Obiettivo del seminario

L’obiettivo del seminario è quello di fornire ad ogni donna uno strumento che la metta in contatto con la voce della sua anima. Proveremo insieme a ritrovare le nostre radici e a riappacificarci con esse. Lo scopo è quello di comprendere e superare i nostri blocchi, di acquisire maggiore autostima e consapevolezza delle proprie capacità. L’energia femminile va sviluppata dall’interno e per provarlo a fare abbiamo bisogno di lasciare tutti quei condizionamenti ricevuti dall’ambiente sociale e familiare.
Uno dei grandi obiettivi è quello di creare nuovi modelli di relazione tra femminile e maschile, ma per riuscirci prima di tutto è dentro di noi che dovrà realizzarsi questo matrimonio tra le due diverse energie. Un viaggio alla scoperta dei nostri talenti e dei nostri punti forza, libere da gabbie mentali.

parte-teorica

Cosa imparerai: parte teorica

Grazie all’incontro di più donne, congiunte in un cerchio, che innalza il risveglio della nostra energia, impareremo a svilupparla e potenziarla attraverso la liberazione di vecchie ferite.
Spesso il viaggio parte dalla consapevolezza di essere carenti di femminilità, ma se non alimentiamo un atteggiamento di rifiuto verso noi stesse, impareremo ad entrare in ascolto di ciò che proviamo e di ciò che siamo in grado di essere. Non giudicare noi stesse ci aiuterà a comprendere come il femminile sia pazienza, tolleranza, amorevolezza e bellezza. Quando la donna non è radicata al femminile cade in pensieri di invidia, competizione e autocommiserazione che non permettono il fluire della comprensione che si alimenta da donna a donna.
Impareremo ad osservare i nostri pensieri e a sentire ciò che generano, entreremo in contatto col nostro corpo e soprattutto realizzeremo come l’incontro con altre donne può divenire espansione per il nostro femminile.

parte-pratica

Cosa imparerai: parte pratica

Nella parte pratica ci faremo supportare da meditazioni guidate atte a supportare la nostra trasformazione, indispensabili per guarire le nostre ferite. Ulteriore aiuto ci verrà fornito da domande inerenti alla nostra missione di vita, allo scopo che ci fa muovere ogni giorno e del quale spesso non siamo a conoscenza.
Il confronto dopo queste pratiche sarà di grande beneficio per delineare il nostro puzzle personale e fare luce sui punti dolenti che necessitano nuovi stimoli per essere valicati.

a-chi-e-indirizzato

A chi è indirizzato

Il seminario si rivolge ad ogni donna che sente il desiderio di far riemergere la sua Dea, quella parte divina di sé stessa capace di manifestare pienamente il proprio potenziale femminile. Attraverso esperienze di meditazioni che vanno a scuotere le nostre parti più profonde, ci connetteremo al quarto chakra, un’apertura facilitata dalla presenza di un pubblico femminile.
E’ fondamentale andare al di là di quello che gli altri si aspettano da noi per riprenderci il nostro potere, non come idea o concetto, ma come fatto vissuto a partire dall’ascolto profondo di noi stesse.

Programma del seminario

Introduzione alla dualità

Storia ed evoluzione del principio femminile

I prototipi del femminile; spiegazione e risoluzione attraverso tecniche di meditazione

Guarire le ferite di violenze subite, aborti, ingiustizie, incomprensioni e sottomissioni

Rilascio delle memorie del passato e delle emozioni negative ad esse collegate

I cicli naturali del femminile: ciclo mestruale, menopausa, terza età

Sessualità: prototipi di massa e culturali, libertà sessuale, accettazione del corpo

Il rapporto di coppia: cogliere l’opportunità di sviscerare ciò che non abbiamo il coraggio di dire e di realizzare, qui e ora, creando una nuova versione di rapporto che possa renderci appagate.

Data del corso :

31 Gennaio 2021

Durata del corso:

8 ore

dalle 09:30 alle 17:30

Sede del corso:

CRIBES, via Luigi Perna, 51, 00142, ROMA, RM, Italia

Costo del corso:

95 €

Docente:

Doriana Tomaselli